Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Roma / ATTO - Agenzia Territoriale di Turismo Sostenibile della zona Canale dei Pescatori - Ostia

ATTO - Agenzia Territoriale di Turismo Sostenibile della zona Canale dei Pescatori - Ostia

Visto lo stato di avanzamento del processo di Agenda 21 di Roma, l'Amministrazione Comunale intende operare rafforzando l'aspetto operativo, realizzando gli obiettivi previsti dal Piano di Azione Ambientale. La vastità del territorio comunale, la complessità dei problemi e il decentramento amministrativo in corso, necessitano di strategie locali di sviluppo sostenibile più puntuali. Il Municipio di Ostia ha un patrimonio di risorse naturali e di luoghi storici che costituiscono un potenziale per un reale sviluppo ecoturistico dell'area. Il rilancio dell'area, attraverso un turismo rispettoso dell'ambiente, contribuirebbe al suo sviluppo economico creando occupazione, trasformazione sociale, valorizzazione culturale ed ambientale. Lo studio di fattibilità dell'Agenzia Territoriale di Turismo Sostenibile del Canale dei Pescatori di Ostia proposto verrà sviluppato seguendo metodologia VAS in modo da permettere una valutazione integrata degli aspetti socio-economici e ambientali. Non si tratterà quindi di un semplice studio ambientale e socioeconomico ma dell'organizzazione dell'informazione esistente in modo da creare - nell'ambito del processo Agenda 21 -: uno spazio all'interno del processo decisionale di riflessione, confronto, orientamento, costruzione comune di strategie con una visione ambientale allargata e aperta al confronto con 'policy-makers', stakeholder - e popolazione -; un confronto che adotta l'idea della 'negoziazione win-win' , cioè tendente - fin dove possibile - a non lasciare nessuno peggio di prima; un momento in cui 'si tirano le somme di pro e contro', cioè si effettua una valutazione vera e propria da integrare ed eventualmente ripetere più volte dentro un processo decisionale articolato. Dal punto di vista del percorso partecipativo, di rafforzamento al Forum Agenda 21 locale, si prevede la creazione di un consenso informato da parte degli stakeholder turistici su una strategia di turismo sostenibile coerente con il territorio del Canale dei Pescatori. Per giungere a questo risultato è innanzitutto necessario, attivare forze presenti sul territorio e partenr , cioè le associazioni sindacali, le associazioni imprenditoriali, il terzo settore, per conoscere le reali percezioni ed aspettative della comunità locale. Il mantenimento, durante tutto il percorso, di forme di informazione e consultazione di rappresentanti degli attori più strettamente coinvolti nonché della comunità locale ha pertanto lo scopo di individuarne i bisogni, di definire le risorse che ogni parte può mettere in gioco, di far emergere i potenziali conflitti da gestire tra interessi diversi.
Bando Agenda 21 locale 2002 del Ministero dell'Ambiente
Arpa Lazio, Cooperativa Borghetto dei pescatori,Cooperativa Nirvana, CGIL Roma ovest, CISL Roma nord-ovest, Cooperativa pescatori san Nicola, Associazione MAR
Area turistica
Oltre 1.000.000 abitanti
0
Turismo
12/11/04
18
€ 142.600
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L 2002 euro 76.700
Livio Lai
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.