Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Rezzato / Un comune a tre dimensioni: società, economia, ambiente a Rezzato

Un comune a tre dimensioni: società, economia, ambiente a Rezzato

Il progetto di A 21L di Rezzato tiene conto di quanto previsto dal manuale "Linee guida per le Agende 21 Locali" curato da ANPA e dalla "Guida europea all'Agenda 21 Locale" dell'ICLEI e si suddivide in 9 azioni.La prima prevede la manifestazione della volontà politica di dare corso al processo, con l'approvazione del presente progetto. Segue l'azione 2 di coinvolgimento e formazione della struttura amministrativa comunale.L'azione 3 si sviluppa attraverso una serie di incontri con i rappresentanti della società civile, in modo da facilitare la condivisione del progetto e l'emergere di disponibilità per la successiva partecipazione al Forum. Solo a questo punto, il Consiglio Comunale procederà alla sottoscrizione della Carta di Aalborg, in modo che l'adesione al documento possa rappresentare una tappa di un cammino già condiviso dalla comunità.Una volta definita la composizione del FORUM AMBIENTALE, attraverso un percorso condiviso, che porti a un organismo rappresentativo dell'intero contesto sociale locale, verranno decise le modalità di lavoro e il regolamento del Forum - azioni 4 - 5 -.L'ultima fase dell'attivazione del processo di A 21L, riguarda la redazione della RELAZIONE SULLO STATO DELL'AMBIENTE e la sua diffusione. In mancanza di una metodologia standard, si tiene conto delle linee guida emanate dai diversi organismi internazionali e nazionali e di alcune esperienze già attuate nel nostro Paese. Considerato, inoltre, che Agenda 21 è un processo "partecipato", le ipotesi di progetto riguardanti la suddivisione in TEMI AMBIENTALI - azione 6 -, e la scelta degli INDICATORI - azione 7 -, dovranno essere validate e condivise dal FORUM e dai gruppi di lavoro.La redazione della R.S.A. - azione 8 -, risponde a criteri tecnico-scientifici - disponibilità di dati misurati o misurabili e dichiarazione esplicita delle fonti -, ed è redatta con modalità adeguate anche per i non specialisti - chiarezza espositiva, sinteticità, ausilio di grafici e carte tematiche -. La pubblicazione e diffusione dei risultati della R.S.A. - azione 9 -, conclude la fase di attivazione del processo di AGENDA 21 LOCALE: l'obiettivo è di aumentare in tutti i cittadini la consapevolezza - non emotiva - circa le condizioni dell'ambiente locale e le prospettive di sostenibilità, per garantire i presupposti necessari alle successive fasi del processo di A 21L, oltre che di fornire ai decisori politici adeguati elementi di conoscenza a supporto delle scelte future.
Bando Agenda 21 locale 2002 del Ministero dell'Ambiente
Provincia di Brescia, Scuole Elementari - Circolo Didattico di Rezzato; Scuola Media "G. Perlasca" - Rezzato, Lombardini Rezzato srl, Officine Meccaniche Rezzatesi, Consorzio di Bonifica Medio Chiese
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
0
Strategie partecipate e integrate
12/11/04
18
€ 63.000
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L 2002 euro 43.858,97
Diego Gorni
None
No file
No file
No file
No file
GELSO nel Rapporto sulla Qualità dell'ambiente urbano

GELSO è anche una delle componenti del progetto Qualità ambientale nelle aree metropolitane italiane che ISPRA  ha avviato per la realizzazione del Rapporto annuale sulla Qualità dell’ambiente urbano.

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.