Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Reggio Emilia / School Chance

School Chance

 

La mobilità scolastica costituisce una importante sfida per le politiche di mobilità urbana. Il Comune di Reggio Emilia è partner del progetto Interreg School Chance, che ha l’obiettivo di sviluppare strategie integrate per la mobilità casa-scuola, applicando soluzioni innovative per rendere la mobilità degli studenti efficiente dal punto di vista energetico, ridurre le emissioni di CO2 e rendere le aree intorno alle scuole più sicure e meno inquinate e congestionate.

Nell’ambito del progetto l’amministrazione comunale ha condiviso le buone pratiche messe a punto nella sua esperienza decennale sul tema (a partire dal Manifesto per una mobilità sicura, sostenibile e autonoma nei percorsi casa-scuola, sottoscritto nel 2009) e ha lavorato all'interno delle scuole sull’educazione e sulla consapevolezza delle scelte di trasporto.

Tra i temi su cui il Comune si è focalizzato nel corso del progetto ci sono i passaggi tra ordini di scuole diversi, in quanto fasi fondamentali di cambiamento delle abitudini di spostamento.

Un altro tema importante che il Comune ha approfondito nel corso del progetto è l'uso condiviso degli spazi attorno alle scuole, con un aumento della sicurezza per gli studenti che si recano a scuola a piedi o in bicicletta. Fondamentale nella realizzazione delle attività previste è stato il ruolo del Gruppo di lavoro locale (Local Stakeholder Group) che ha riunito gli attori del territorio coinvolti dal tema del progetto.

Attraverso incontri regolari tra Amministrazione e stakeholders e la partecipazione di questi ultimi alle attività ed eventi di progetto a livello locale ed europeo è stato possibile arrivare alla realizzazione di un Piano di azione della mobilità casa-scuola condiviso e partecipato, approvato nel dicembre 2019.

Il Piano di azione ha introdotto ulteriori tre azioni da portare avanti nei successivi due anni. La prima azione si concentra sui fronti scolastici e mira ad aumentare le occasioni di socialità negli spazi di attesa di fronte alle sedi scolastiche. Sono stati sviluppati degli schemi progettuali da adattare a ogni contesto per migliorare le condizioni di sicurezza e vivibilità degli spazi intorno alle scuole. Le altre due azioni riguardano campagne di comunicazione per incentivare l’uso di mezzi sostenibili negli spostamenti casa-scuola anche con strumenti di informazione dedicati ai nuovi iscritti di ogni ordine e grado.

Comune di Girona (Spagna); FGM-AMOR (Austria); Governo Regionale della Catalogna (Spagna); Comune di Gdansk (Polonia); Comune di Gavle (Svezia); Comune di Utrecht (Olanda); Agenzia metropolitana per lo sviluppo sostenibile di Brasov (Romania).
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Mobilità, Strategie partecipate e integrate
01/01/17
60
1.700.000
UE
INTERREG
mobility.manager@comune.re.it
https://www.interregeurope.eu/schoolchance/
Il progetto School Chance.pdf — 397 KB
SchoolChance_pres_01.12.19 Piano Azione Locale.pdf — 2828 KB
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.