Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Ravenna / START Azioni a breve termine per riorganizzare il trasporto di merci

START Azioni a breve termine per riorganizzare il trasporto di merci

Le città europee i centri dell'industria e della crescita economica europea. Una efficiente distribuzione delle merci è pertanto di cruciale importanza per la vitalità dei centri delle città. Le attuali modalità di distribuzione delle merci tuttavia sono fonte di emissioni e non sono sempre energeticamente efficienti. Complementare ad una pianificazione a lungo termine diretta alla riduzione delle necessità di trasporto, il progetto START ha un approccio a breve termine e combina azioni quali restrizioni di accesso, centri di raccolta ed incentivi al fine di rendere la distribuzione delle merci nel centro delle città più sostenibile e più efficiente. Le città di Bristol, Göteborg, Lubiana, Ravenna e Riga, in collaborazione con partner locali, hanno introdotto e sviluppato delle misure che andranno a beneficio sia delle imprese che dei cittadini, rendendo la distribuzione delle merci più energeticamente efficiente e, di conseguenza, riducendo il relativo inquinamento atmosferico. L'approccio del progetto si basa su una stretta collaborazione tra l'amministrazione, le aziende di trasporto e le imprese locali, formalizzata attraverso le reti di trasporto locale, che saranno create in ogni città partner. Le reti si riuniscono periodicamente per discutere le attività ed i progressi del progetto. Il Comune di Ravenna con il progetto START intende riorganizzare il regolamento del trasporto tramite la restrizione degli accessi; migliorare la distribuzione dei carichi urbani attraverso la razionalizzazione delle consegne; prevedere incentivi per la promozione di veicoli "puliti". Queste attività verranno realizzate con il supporto di ITL, Istituto sui Trasporti e la Logistica che intende contribuire allo sviluppo e alla promozione del sistema della logistica e del sistema dei trasporti in Emilia-Romagna e con il Consorzio Autotrasportatori CONSAR.
None
Göteborg Traffic and Public Transport Authority - coordinatore -, Åkeriföreningen - Svezia -; Comune di Ravenna, ISIS, Isistuto di Studi per l'Intergrazione dei Sistemi, CONSAR, ITL, Istituto sui Trasporti e la Logistica; Bristol City Council, DHL-Exel Supply Chain - UK -; Riga City Council Traffic Department - Lituania -; Prometni Institut Ljubljana, City of Ljulbjana - Slovenia -.
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
0
Mobilità
01/01/08
36
€ 1.786.483
0
Intelligent Energy Europe
Cofinanziamento UE: 50%
Ennio Mila
http://www.start-project.org/
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.