Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Perugia / Progetto sperimentale di raccolta differenziata domiciliare nel territorio della XIII e V Circoscrizione del Comune di Perugia

Progetto sperimentale di raccolta differenziata domiciliare nel territorio della XIII e V Circoscrizione del Comune di Perugia

Il Comune di Perugia, nel corso dell'anno 2007 ha previsto di mettere in campo ulteriori obiettivi di raccolta differenziata, attraverso azioni sperimentali di raccolta domiciliare con sistemi "porta a porta" presso quartieri e zone specifiche del Comune di Perugia. Il territorio interessato dalla sperimentazione è costituito dalla XIII^ Circoscrizione e di parte della V^ circoscrizione. La proposta prevede la trasformazione del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti da stradale e domiciliare. La raccolta domiciliare prevede il ritiro a domicilio delle frazioni merceologiche di carta, cartone, plastica, vetro, ferro ed alluminio tramite ritiro direttamente a domicilio a scadenze fisse da parte di addetti dotati di automezzi specifici. Il sistema prevede che l'utente utilizzi i bidoni per conferire i propri rifiuti in maniera differenziata e collochi gli stessi sul fronte strada durante le giornate previste di raccolta. Questo sistema di raccolta necessita quindi di una intensa e mirata campagna di informazione ed educazione ambientale in modo tale che i cittadini siano ben informati dei calendari in cui disporre il materiale fuori di casa. Per contro, il sistema consente di evitare i problemi di viabilità e di abbandono dei rifiuti impropri caratteristici dei sistemi basati su campane o cassonetti stradali. Il conferimento in bidoni prevede il posizionamento su area privata - cortili interni, giardini di unità a villetta, aree antistanti l'abitazione in altri casi - di contenitori specifici per la raccolta. Da un punto di vista operativo il servizio sarà organizzato mediante distribuzione di contenitori personalizzati in comodato gratuito per ciascuna famiglia coinvolta dalla sperimentazione, previa sottoscrizione di uno specifico contratto di adesione all'iniziativa. Per la raccolta della frazione umida, è prevista di norma la consegna in comodato gratuito di una compostiera personalizzata, nelle utenze che hanno a disposizione un giardino di dimensioni tali da poter efficacemente reimpiegare il compost prodotto. Per le utenze restanti saranno attivati dei punti di conferimento dell'umido all'interno di bidoni stradali ubicati nei medesimi punti di raccolta oggi impiegati per la raccolta dei rifiuti urbani indifferenziati. La frequenza di raccolta prevista è la seguente: - Carta e cartone: frequenza mensile - RDM: frequenza quindicinale - Secco residuo: frequenza trisettimanale - Umido stradale: frequenza bisettimanale Al fine di semplificare la vita all'utente e di ricordare i giorni del ritiro, sarà distribuito a tutte le utenze interessate dal servizio un calendario personalizzato con le giornate di svuotamento.

GE.SE.NU. S.p.A. (Gestore servizio nettezza urbana) - Regione Umbria - Provincia di Perugia - A.T.O. 2 (Ambito Territoriale Ottimale per i rifiuti)
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Rifiuti
20/12/06
10
€ 172.764
La Regione dell'Umbria con atto D.G.R. 2310 del 20/12/2006 ha impegnato l'importo di 156.000 euro a favore del Comune di Perugia per l'attuazione del progetto.
No file
No file
No file
No file
archiviato sotto: ,
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.