Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Pegognaga / Il Parco San Lorenzo di Pegognaga, un prezioso recupero storico ambientale

Il Parco San Lorenzo di Pegognaga, un prezioso recupero storico ambientale

Da oltre trent’anni è stato avviato, e in buona parte realizzato, il recupero ambientale del Parco San Lorenzo, distante meno di un chilometro dal centro abitato di Pegognaga. La situazione iniziale dell’area era caratterizzata da un grave stato di degrado, con un marcato dissesto ambientale dovuto all’intensa e pluridecennale attività di escavazione di argilla, interrotta negli anni Ottanta.

Il progetto iniziale ha consentito di realizzare: la messa in sicurezza degli specchi d’acqua, una piantumazione massiccia al fine di ricreare bosco e vegetazione riparia, la realizzazione di infrastrutture di base, quali percorsi nel verde, sistemazione di aree vocate a varie fruizioni tra cui una adibita ad Oasi con stazione permanente di inanellamento. Nel corso degli anni sono nate anche alcune attività ricettive e di ristorazione indotte dal Parco e dagli sport praticabili all’aperto.

La realizzazione di questo progetto, oltre a rimediare alle criticità di una vasta area fortemente degradata e a rischio inquinamento delle falde acquifere, ha promosso un utilizzo ed una cultura del territorio esemplari, saldando i valori storici rappresentati dalla presenza di tracce di un importante insediamento di epoca romana e di una chiesa romanica di epoca matildica , con il vivere quotidiano, nel rispetto della natura, con la conseguente fruizione di indubitabili benefici.

Di particolare rilievo è stata la saldatura tra elementi storico-archeologici (Chiesa romanica e sito archeologico) con un’area in cui il recupero ambientale si è imposto come modello per la gestione di aree degradate.

ll Parco San Lorenzo di Pegognaga, riconosciuto come PLIS dalla Regione Lombardia nel 1990, è stato il primo ad essere realizzato in Provincia di Mantova e tra i primi nella Regione, seguito negli anni da altri sette Parchi poi riunitisi nel SIPOM (Sistema Parchi Oltrepò mantovano), unico sistema auto- organizzatosi in Regione. Il progetto è riproponibile in altri contesti territoriali caratterizzati dalla presenza di attività estrattive dimesse, in particolare nel territorio della Pianura padana. Tratto

distintivo del progetto è stato la creazione di una rete di realtà sociali che hanno reso possibile far diventare il Parco un elemento di identità dell’intera comunità e che continuano a portare avanti una progettualità che non si è esaurita con il solo recupero ambientale della zona, ma che prosegue tuttora anche attraverso un dibattito partecipato.

Il Progetto ha ricevuto la Menzione tematica per gli obiettivi raggiunti di - Alto valore ecologico e di sostenibilità ambientale - al Premio Nazionale del Paesaggio Edizione 2016 - 2017

Sistema Parchi Oltrepo Mantovano, Consorzio di Bonifica "Terre dei Gonzaga", Associazioni: di pesca sportiva “Pado Patri”, di carattere didattico-ambientale “Laboratorio Ambiente” e gruppo avifauna mantovano "GRAM“
Area periferica
Inferiore a 10.000 abitanti
Comune
Territorio e Paesaggio
Fondi propri
Letizia Comparsi
infoparco@comune.pegognaga.mn.it
http://www.comune.pegognaga.mn.it
No file
No file
No file
No file
GELSO nel Rapporto sulla Qualità dell'ambiente urbano

GELSO è anche una delle componenti del progetto Qualità ambientale nelle aree metropolitane italiane che ISPRA  ha avviato per la realizzazione del Rapporto annuale sulla Qualità dell’ambiente urbano.

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.