Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Padova / Progetto ECO COURTS ECOlogical COurtyards United for Resources saving through smart Technologies and life Style

Progetto ECO COURTS ECOlogical COurtyards United for Resources saving through smart Technologies and life Style

PRESENTAZIONE

ECO Courts – cortili ecologici – è un progetto nato per ridurre, anche in forma collaborativa, i consumi di energia e acqua e la produzione di rifiuti, attraverso la creazione di un kit di strumenti informativi e interattivi per la gestione eco-efficiente delle abitazioni e degli edifici e la sua sperimentazione coinvolgendo comunità di cittadini.

Il progetto – sviluppato da ottobre 2011 a novembre 2014 – è stato realizzato da una partnership pubblico-privato tra pubblica amministrazione e mondo della cooperazione, in grado di raggiungere e aggregare un numero significativo di cittadini sul territorio, di governare e accelerare la diffusione di impatti positivi per la comunità.

Il progetto si inserisce nel contesto dello sviluppo della sharing economy o economia collaborativa:  un nuovo modello economico per promuovere forme di consumo più consapevoli, nuovi stili di vita volti al risparmio e alla socializzazione.

Il progetto ECO Courts, attraverso la collaborazione delle Community, si prefiggeva di dimostrare che a livello domestico è possibile realizzare significativi risultati in termini di riduzione dei consumi energetici (-15%), dei consumi idrici (-30%)  e di produzione di rifiuti (-15%).


LE PRINCIPALI FASI DEL PROGETTO

1 - Raccolta di buone pratiche e indagine per verificare l’interesse alle tematiche.

Con la Best Practice Review sono state raccolte 20 buone pratiche internazionali/europee e 28 nazionali/locali e sono state individuate 30 Local Smart Tecnologies. Circa 2.600 persone sono state coinvolte nell’indagine finalizzata a sondare consapevolezza e propensione ad adottare modifiche comportamentali e tecnologiche in grado di incidere sul risparmio delle risorse domestiche.

Best Practice Review (1° parte2° parte)

Quaderno Best Practices e Smart Technologies


2 - Realizzazione del tutorial per la gestione ecoefficiente delle abitazioni e degli edifici

Il tutorial – fruibile sul portale web www.cortiliecologici.it – contiene una serie di strumenti utili a valutare i propri consumi e scegliere quali soluzioni di risparmio adottare in funzione delle proprie esigenze, prevedendo la compilazione di un piano d’azione per le diverse tipologie di comunità: famiglia, condominio e comunità di cittadini.

Grazie ad un calcolatore, è stato possibile misurare i risultati conseguiti in termini di riduzione di CO2 in funzione degli eco-consigli selezionati dagli utenti.


3 - Sperimentazione del tutorial attraverso le comunità ECO Courts

Gli strumenti del tutorial sono stati sperimentati da diverse comunità: inizialmente da alcuni condomini aderenti alla cooperazione di abitanti e successivamente attraverso una web community, creata a partire dalla comunità della cooperazione di consumatori, che ha aggregato famiglie, condomini e comunità di cittadini.

I condomini pilota

La prima sperimentazione nei condomini aderenti alla cooperazione di abitanti è avvenuta attraverso un percorso di coinvolgimento degli abitanti fatto di incontri di capacity building, assemblee, incontri tematici con esperti di risparmio energetico, idrico e riduzione dei rifiuti, distribuzione di eco-gadget.

I 318 abitanti dei 4 condomini pilota (Milano, Cinisello Balsamo, Roma, Rogoredo) sono stati invitati a compilare un proprio Piano d’azione, sia che si tratti di singoli utenti/famiglie che di comunità/condomini.

Sono state numerose le azioni collaborative realizzate dai condomini pilota: sostituzione delle lampade tradizionali con tecnologia a LED negli spazi comuni; realizzazione di una piccola isola ecologica per la raccolta di oli esausti, pile, toner, farmaci scaduti e lampadine; installazione di case dell’acqua condominiali; bike sharing condominiale; locale condominiale per il “fai da te”, palestra comune

La web community

La web community ECO Courts è stata creata attraverso le reti dei partner, a partire dalla comunità della cooperazione di consumatori.

Grazie ad lungo percorso di informazione e coinvolgimento dei cittadini sono stati compilati 4.750 piani d’azione di famiglia per il risparmio di risorse e si sono iscritti 15  condomini/ comunità. 715 sono state le adesioni ai social network.

Le comunità testimonial

Nel corso del progetto sono stati coinvolti anche soggetti diversi, in stretta collaborazione con i partner di progetto, per sperimentare le metodologie adottate:
- la Scuola di Musica Gershwin di Padova con la creazione della “Green orchestra”;  uno sconto sulla retta mensile per gli studenti che si muovono in bici, iniziative di baratto;

- il Complesso di via Cenni a Milano  - Progetto Cenni di Cambiamento con la realizzazione di orti comuni sui terrazzi attraverso laboratori per adulti e bambini.

 

4 - Attività di networking e comunicazione

Networking

Per diffondere ECO Courts e promuovere la partecipazione alla web community, sono stati siglati 19 protocolli d’intesa con organizzazioni e aziende interessate a vario titolo ai temi del progetto.

Comunicazione

L’attività di informazione e promozione per tutta la durata del progetto è stata consistente e trasversale: più di  500.000 brochure di presentazione della web community distribuite; più di 200.000 gli utenti raggiunti solo con la newsletter di lancio della web community; più di 70 gli articoli, tra testate nazionali e servizi radio-televisivi, in cui si è parlato di ECO Courts; circa 50 le iniziative in cui si è presentato il progetto o si sono distribuiti i materiali nell’ambito di altri eventi. A queste si sono aggiunge attività di aggiornamento e animazione costante durante tutto il progetto, attraverso news, eventi, i social e media network.

ECO Courts Awards

Il premio, nato per sostenere la web community e valorizzare le migliori pratiche di risparmio realizzate dagli utenti (famiglie, condomini e comunità), ha raccolto 73 candidature tra video e racconti.

Le interessanti esperienze sono raccontate in un e-book scaricabile dal portale.

ECO Courts Videogame

Per gli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado è stato realizzato un gioco strategico nel quale il giocatore, improvvisandosi amministratore, compie attraverso semplici attività interattive scelte di gestione ecosostenibile dell’edificio sulla base di tre parametri: felicità degli inquilini, sostenibilità ambientale, sostenibilità economica. Il videogame può essere giocato collegandosi al portale.


I RISPARMI CONSEGUITI DAL PROGETTO ECO COURTS

Grazie al progetto ECO Courts è stata evitata l’emissione di 2.579 tonnellate di CO2  corrispondenti al risparmio di: 4.450.016 kWh di energia elettrica; 337.453 mc di acqua; 41.895 mc di gas; 721.557 kg di rifiuti.

In termini di risparmi percentuali i condomini che hanno dimostrato le migliori performance hanno permesso di ridurre i propri consumi:

-23,5% Risparmio di acqua

-30,6% Risparmio energia termica/riscaldamento

-35,8% Risparmio energia elettrica

FINABITA, Legacoop, ANCC Coop, Regione Toscana, Regione Emilia Romagna
Territorio nazionale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Ambito nazionale
Strategie partecipate e integrate, Energia, Rifiuti
01/10/11
38
1.680.000
UE
LIFE

Cofinanziamento programma LIFE+: 840.000 euro.

Daniela Luise
ecocourts@comune.padova.it
www.life-ecocourts.it
Laymans report.pdf — 2954 KB
Brochure_finale.pdf — 171 KB
ebook_storie economia collaborativa.pdf — 6019 KB
No file
Navigazione
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.