Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Montesilvano / Scenari verdi - A21 locale del Comune di Montesilvano - PE -

Scenari verdi - A21 locale del Comune di Montesilvano - PE -

Il progetto è finalizzato all'Attivazione del Processo di Agenda 21 locale e si caratterizza per la creazione di un processo che coinvolga non solo gli attori sociali ma privilegi il punto di vista dei bambini. Di qui la scelta di uno strumento di coinvolgimento affascinante ed immediato quale il teatro. Esso assumerà un ruolo centrale nel progetto Agenda 21 locale tanto da suggerirne un titolo "Scenari verdi" inteso come rappresentazione attuale di una visione del futuro costruita all'insegna della sostenibilità ambientale. Il progetto ha una durata temporale di diciotto mesi e copre solo le prime fasi del processo complessivo di Agenda 21 locale, segnatamente l'attivazione del processo e la redazione del Rapporto sullo stato dell'ambiente. Tuttavia, questo non sarà considerato il prodotto conclusivo di un processo ma il punto di partenza per indirizzare le politiche ambientali e la loro integrazione con le altre politiche. Il processo di Agenda 21 locale si prefigge, attraverso la partecipazione, un obiettivo generale ed alcuni obiettivi specifici. L'obiettivo generale è quello contribuire ad un miglioramento significativo e verificabile della sostenibilità ambientale del territorio comunale di Montesilvano. Gli obiettivi specifici sono: sensibilizzare il tessuto locale sui temi della sostenibilità , avviando processi di apprendimento sociale e di responsabilizzazione; promuovere progetti educativi destinati ai bambini sui temi della sostenibilità ambientale; raccogliere e sistematizzare i dati esistenti relativi alle problematiche ambientali; costruire un set di indicatori di sostenibilità ambientale; redigere un valido documento di supporto per la successiva elaborazione di un Piano di Azione Ambientale - Rapporto e Mini-Rapporto sullo stato dell'Ambiente -. Gli obiettivi sopra descritti saranno perseguiti attraverso l'attivazione delle seguenti azioni: Azione 1 Fase preparatoria all'avvio del processo; Azione 2 Attivazione Forum plenario; Azione 3 Attivazione Forum tematici; Azione 4 Definizione di un set di indicatori di sostenibilità e redazione del Rapporto sullo Stato dell'ambiente; Azione 5 Costruzione di un percorso Agenda 21-Bambini; Azione 6 Iniziative di sensibilizzazione e informazione.
Bando Agenda 21 locale 2002 del Ministero dell'Ambiente
Comunità Montana Vestina Centro Interdisciplinare di Ricerca L.U.P.T - Università Federico II di Napoli; Associazione culturale Florian Teatro Stabile, Compagnia Teatrale Tu.cu.r. - Turismo Cultura Regionale -, C.G.I.L.; WWF, Associazione dei consumatori
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Comune
Strategie partecipate e integrate
12/11/04
18
€ 223.000
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L 2002 ? 142.758,97
Niccolò Gianfranco
No file
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.