Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Monopoli / +R3: more Reality, more Realization, more Resilience

+R3: more Reality, more Realization, more Resilience

Considerati gli obblighi in materia di trasparenza, informazione e partecipazione posti in capo alla Pubblica Amministrazione, oggi più che mai l’informazione ambientale rappresenta un diritto per i Cittadini ed un dovere  per la PA.
L'informazione ambientale è un processo rivolto dalla PA verso il Cittadino, in quanto è compito della PA diffondere l‘informazione ambientale per portarla a conoscenza dei Cittadini interessati.
Sebbene l'informazione ambientale sia un processo rivolto dalla PA verso il Cittadino, di fatto oggi è il Cittadino a dover andare alla ricerca dell’informazione ambientale nei documenti pubblicati dalla PA in attuazione di disposizioni normative previste per lo svolgimento di specifiche procedure di valutazione ambientale (Valutazione di Impatto Ambientale – VIA e Valutazione Ambientale Strategica – VAS).
In tale processo, molto spesso l’informazione ambientale raggiunge il Cittadino in modo indiretto e distorto, anche a seguito di mirate azioni di strumentalizzazione.
Una informazione ambientale inefficace non consente una adeguata percezione e comprensione degli effetti ambientali connessi alle trasformazioni territoriali da parte dei soggetti potenzialmente esposti. Conseguentemente, possono insorgere conflitti tra PA e Cittadini, i cui costi sociali, economici ed ambientali assumono, talvolta, proporzioni anche molto rilevanti.
Diviene quindi prioritario per la PA attuare una politica di informazione ambientale efficace.
La possibilità di disporre di uno strumento efficace per la diffusione delle informazioni che, per obbligo di legge o per ragioni di opportunità, vanno portate a conoscenza dei Cittadini, rappresenta per la PA un vantaggio, anche competitivo, nella gestione delle dinamiche di sviluppo socio economico a scala urbana e territoriale.
Il progetto +R3 fa uso della realtà aumentata per migliorare l’efficacia della comunicazione della PA in campo ambientale, rispondendo pienamente all’art. 8 del D.Lgs. 195/05, che sollecita l’Autorità Pubblica a “rende(re) disponibile l'informazione ambientale detenuta rilevante ai fini delle proprie attività istituzionali avvalendosi, ove disponibili, delle tecnologie di telecomunicazione informatica e delle tecnologie elettroniche disponibili.”
Grazie all'utilizzo della realtà aumentata, +R3 amplifica la percezione delle trasformazioni territoriali e dei relativi effetti ambientali, contribuendo a favorire lo sviluppo della resilienza a livello locale.  
La PA può, quindi, “consegnare” direttamente al Cittadino le pertinenti informazioni ambientali detenute (contenute nei documenti di valutazione ambientale previsti nelle procedure di Valutazione di Impatto Ambientale - VIA e di Valutazione Ambientale Strategica - VAS) nel momento in cui il Cittadino è potenzialmente esposto agli effetti ambientali di un piano/progetto/programma.
+R3 porta all'inversione di un paradigma, che risolve il paradosso dell’informazione ambientale in quanto ristabilisce il corretto percorso dell'informazione ambientale: dalla PA al Cittadino. In tal modo, si sottrae l'informazione alla distorsione dovuta all'azione di soggetti intermedi, si migliora l'efficacia del processo informativo, limitando il rischio di conflitti tra PA e Cittadini e garantendo la massima trasparenza dell'azione amministrativa.
Il Comune di Monopoli sta realizzando in via sperimentale il progetto +R3 nell’ambito di un più ampio programma rivolto alla costruzione di un sistema di supporto alla decisioni mirato ad uno sviluppo sostenibile, inclusivo e resiliente del territorio.

Il progetto è stato premiato al ForumPA Challenge 2016 come una delle 12 soluzioni più innovative per la PA (Roma, 24-26 maggio 2016) e presentato al Global Forum on Urban Resilience and Adaptation – Resilient Cities 2016 (Bonn, 5-8 luglio 2016).

È in corso di valutazione la candidatura del Comune di Monopoli (in qualità di Ente Cedente) al “Primo Avviso pubblico per progetti di cooperazione e scambio fra PA” promosso dall’Agenzia per la Coesione Territoriale. Gli altri Enti coinvolti nella candidatura sono: Regione Puglia (Ente Capofila), Città Metropolitana di Bari, Comune di Fasano. Laddove il progetto dovesse essere finanziato, gli Enti coinvolti saranno chiamati a riutilizzare (anche previo sviluppo di adeguati adattamenti) il progetto +R3 ed a diffonderne l’utilizzo presso altre Amministrazioni Pubbliche.
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Comune
Strategie partecipate e integrate, Edilizia e Urbanistica, Territorio e Paesaggio
21/12/15
24
10.000
Comune di Monopoli
Fondi propri

Il costo del progetto è indicativo, in quanto l’Amministrazione ha affidato contestualmente l’incarico per sviluppare un altro progetto innovativo in tema monitoraggio dell’inquinamento odorigeno impegnando la cifra complessiva di 16.000,00 €. Considerando la portata dei singoli progetti, si è stimato di attribuire al progetto +R3 il costo di 10.000,00 €.

Giuseppe Orlando
www.more-r3.eu
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.