Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Modena / Ambiente e salute per tutti

Ambiente e salute per tutti

Finalità del progetto "Ambiente è salute per tutti" erano quella di portare avanti un percorso di confronto tra soggetti istituzionalmente diversi - gruppo GRASS, che ha dato origine al documento TRA EDUCAZIONE AMBIENTALE ED EDUCAZIONE ALLA SALUTE -, volto alla costruzione di una sostanziale alleanza operativa del sistema regionale dell'Educazione Ambientale con le politiche di prevenzione e di miglioramento delle condizioni complessive di salute della popolazione. All'interno di questa cornice progettuale sono state attivate tre ampie aree di sperimentazione condotte dai CEA e dai partner di progetto, ciascuna coordinata operativamente da uno dei soggetti coinvolti. INFANZIA A COLORI il cui coordinamento faceva capo alla Lega contro i Tumori - onlus - e all'Istituto Oncologico Romagnolo. L'azione riguardava la possibilità di sviluppare nei bambini la simbologia e l'immaginario idonei a costruire comportamenti - anche istintivi ed emozionali - di scelta del non fumo. L'azione comprendeva l'attivazione di corsi di formazione per genitori ed insegnanti su 7 province regionali. L'aspetto peculiare della proposta è stata quella di utilizzare i linguaggi propri degli allievi per elaborare una visione fantastica del problema della prevenzione del fumo. DALLA TESTA ALLA PANCIA E RITORNO coordinato dal CEA Anima Mundi e dal CEA Osservatorio Agroambientale. L'azione proponeva alle scuole un viaggio alla scoperta delle relazioni che connettono tematiche ambientali, della globalizzazione, dell'alimentazione, dell'agricoltura e della salute. E' stato realizzato un manuale operativo per accompagnare genitori ed insegnanti a realizzare esperienze educative coerenti con l'impianto del progetto. Sono stati svolti una serie di Open Days per la condivisione dei risultati e l'avviamento del processo di formazione diffuso sul territorio. FAR FRUTTARE IL CAPITALE? SOCIALE coordinato dal CEASS L'Olmo. L'azione proponeva l'attivazione di laboratori di formazione rivolti ai cittadini tendenti a mettere in connessione i diversi temi - ambiente, salute, qualità della vita - attraverso vari percorsi, e focalizzandosi con particolare attenzione sulle interazioni tra dimensione individuale, sociale, ambientale. La promozione di un percorso di crescita personale che ha consentito di riconsiderare la propria identità in termini più vasti a partire dal dialogo con gli aspetti più profondi e autentici di sé e con il territorio di appartenenza.
E' stato attivato il portale web www.ambientesalute.net il quale ha messo a sistema tutte le esperienze rilevanti attivate e/o censite nell'ambito del progetto. Il sito ha consentito di documentare le diverse azioni attivate e realizzate. Il sito è stato realizzato su piattaforma compatibile con quella di Ermesambiente in modo da poter essere, eventualmente, ospitato successivamente nel server regionale e gestito a livello di sistema.
CEASS L'OLMO del Comune di Modena, Centro Idea del Comune di Ferrara, CEA Anima Mundi di Cesena, CEA Osservatorio Agroambientale di Cesena; Istituto Oncologico Romagnolo di Faenza, Lega contro i Tumori di Reggio Emilia e Centro Energetica di Piacenza, nell'ambito del Bando INFEA - CEA 2006 - DGR 943/2006 -.
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Strategie partecipate e integrate
01/07/04
15
€ 40.000
60 % Cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna, INFEA e il 40 % cofinanzianto dai partner del progetto
Ana María Solis
http://www.ambientesalute.net/
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.