Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Massa Marittima / Realizzazione di un’opera a verde per il recupero e il rafforzamento di un ambiente storico: opera a verde “SOL OMNIBUS LUCET”

Realizzazione di un’opera a verde per il recupero e il rafforzamento di un ambiente storico: opera a verde “SOL OMNIBUS LUCET”

È stato intitolato alla giovane partigiana Norma Parenti il Giardino d’arte di Massa Marittima denominato "Sol omnibus luce" elevato sulla medievale cinta muraria tra via Maremma e via Massetana , è un luogo verde, arricchito dalla magia creativa dell’artista Maria Dompè,  pensato dall’Amministrazione comunale come parentesi panoramica di collegamento tra il centro storico e la parte esterna a Cittavecchia, al di là delle mura civiche su cui si trova.

 Il Giardino è stato realizzato grazie al cofinanziamento della Regione Toscana e alla grande partecipazione delle associazioni e dei cittadini massetani, che sono stati coinvolti nel progetto dimostrando una generosa disponibilità. Un’attenzione particolare in questo percorso di condivisione è stata riservata ai giovani: gli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado del’Istituto Don Curzio Breschi, sono stati infatti protagonisti di ogni fase del progetto. Al centro delle scultura è stata collocata una scatola metallica contente i desideri dei ragazzi delle scuole che hanno interagito con l'artista durante la realizzazione di questo stupendo giardino.

Si tratta di un "opera a verde", con movimenti di terra, manto erboso e pietra del luogo che si alternano creando spirali di colori. L’impianto acustico infine, accompagna il tutto con note di musica classica.

L'opera sorge tra l'altro all'interno di un'area archeologica che sottolinea la volontà dell'artista di riscoprire il legame con il passato.

Un intervento riconoscibile come interessante espressione di land art finalizzata al recupero del quadro antico che sottolinea il notevole lavoro di approfondimento e di richiamo alla tradizione storica locale, svolto dai progettisti, che si è tradotto in un’opera carica di richiami culturali proposti utilizzando una armoniosa combinazione di forme e di messaggi scritti, che evocano il sole come motivo centrale.

La realizzazione del Giardino ha segnato la conclusione dei più ampi lavori di riqualificazione di quella parte della cinta muraria massetana che fa da cerniera tra il centro storico e le campagne adiacenti ed è stata pensata   per essere fruibile e frequentata da tutti, turisti ma soprattutto cittadini, affinché potessero iniziare a riappropriarsi degli spazi della loro città.

Si tratta di un vero angolo di meditazione ed è inoltre un ottimo punto panoramico, il giardino infatti si affaccia sulle vallate maremmane, fino all’orizzonte marino e all’isola d’Elba.

Il progetto ha ricevuto  la Menzione Speciale nell’ambito della XVII Edizione del  Premio “La città per il verde”

Area urbana
Inferiore a 10.000 abitanti
Comune
Territorio e Paesaggio, Strategie partecipate e integrate
01/01/15
12
100.000 euro
Fondi Europei per la cultura

Cofinanziamento della Regione Toscana

info@comune.massamarittima.gr.it
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.