Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Firenze / Sviluppo della mobilità e trasporto merci con veicoli elettrici

Sviluppo della mobilità e trasporto merci con veicoli elettrici

Sono state realizzate 107 centraline stradali di ricarica gratuita dei veicoli elettrici (da parte di SILFI). Sono stati erogati contributi per l'acquisto dei veicoli elettrici (euro 750 per l'acquisto di un ciclomotore elettrico, e 200 per l'acquisto di una bicicletta elettrica a pedalata assistita, oltre a euro 100 per la rottamazione di ciclomotore non catalizzato). Per le auto elettriche (3/4 ruote) il contributo del Comune è di euro 1.000, dallo Stato arrivano euro 1.550, mentre per i furgoni merci elettrici dal Comune vengono dati euro 3.000. In totale i veicoli acquistati con incentivi dal luglio 2003 al 7 luglio 2005 sono stati 1237 per un importo complessivo di contributo pari a euro 554.150,00. Contributo del Comune e della Provincia di Firenze per il trasporto pubblico sulla flotta di minibus elettrici (attualmente sono 26) sulle tre linee urbane nel centro storico. ATAF impiega inoltre 4 veicoli elettrici come mezzi di servizio interno. Il numero totale dei veicoli elettrici circolanti è di circa 3.700 unità .

I soggetti pubblici coinvolti sono: Comune di Firenze - Direzione Ambiente e Direzione Mobilità, ATAF, SILFI. La tipologia dei veicoli elettrici maggiormente impiegati sono: veicoli privati per trasporto persone (ciclomotori, veicoli a 4 ruote) veicoli pubblici per trasporto persone (minibus), veicoli privati per trasporto merci (4 ruote adibiti ai trasporti merci e prodotti alimentari con refrigerazione). Il Comune di Firenze ha un proprio parco di mezzi elettrici di 74 unità , tra motorini, biciclette, auto, furgoni compresi 2 muletti.

ATAF, SILFI
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Mobilità, Territorio e Paesaggio
I finanziamenti sono stati su progetto e sulla gestione (minibus elettrici) e sull'acquisto (veicoli elettrici)
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.