Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Ferrara / L'adattamento ai cambiamenti climatici - Conoscenza e sensibilità della comunità locale

L'adattamento ai cambiamenti climatici - Conoscenza e sensibilità della comunità locale

L'ufficio Agenda 21 del Comune in collaborazione con l'Università di Umeå - Svezia - ha realizzato e somministrato un questionario per apprendere se, fra gli abitanti del Comune di Ferrara, ci siano sensibilità e conoscenza rispetto ai temi del cambiamento climatico e dell'adattamento.   L'iniziativa prende origine dal progetto EUR-ADAPT Organising Adaptation to Climate Change in Europe - 2008-2012 -, per il quale il Comune di Ferrara è stato selezionato come uno dei casi-studio a livello europeo.   Il progetto, che si pone come obiettivo principale quello di analizzare la capacità di adattamento della società civile ai cambiamenti climatici, è stato avviato in sette diversi stati europei: Regno Unito, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia, Finlandia, Italia e Russia. Le considerazioni sul cambiamento climatico si sono tradizionalmente concentrate su azioni di prevenzione del cambiamento e mitigazione degli effetti, ma recentemente hanno iniziato ad accendersi dibattiti sulla necessità di adattarsi alle mutate condizioni. Per approfondire il tema delle azioni e delle sfide affrontate nella realizzazione delle politiche di adattamento ai cambiamenti climatici, l'Università di Umeå - Svezia - ha realizzato a fine 2008 alcune interviste sul territorio italiano, raccogliendo le indicazioni di alcuni "osservatori privilegiati".   A Ferrara ha raccolto le testimonianze dell'assessore all'Ambiente e Agenda21, del dirigente del Servizio Ambiente e dello staff di Agenda21 e Centro Idea del Comune. L'Ufficio Agenda 21 ha quindi avviato la somministrazione ai cittadini di Ferrara di un questionario per valutare la sensibilità e la conoscenza rispetto ai temi del cambiamento climatico e dell'adattamento.   Il progetto ha i seguenti obiettivi:   - determinare il grado di conoscenza dei cambiamenti climatici da parte della popolazione ferrarese;  - conoscere il grado di interesse per i processi di adattamento;   - determinare il grado di importanza del cambiamento climatico nella vita degli intervistati;   - definire le azioni da realizzare.Uno dei risultati attesi dall'iniziativa è l'individuazione delle azioni di adattamento direttamente realizzabili dagli stakeholder - singoli cittadini, scuole, enti pubblici e privati, associazioni d'impresa, culturali, comunità scientifica e accademica, ... -.

Fonte: Gli Impegni delle Città e dei Territori d'Italia per il Clima 2010 - Coordinamento Agende 21 locali italiane
Università di Umeå - Svezia
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Territorio e Paesaggio, Strategie partecipate e integrate
10/01/08
48
UE
Laura Bonati
www.comune.fe.it/agenda21
918_264.pdf — 3293 KB
No file
No file
No file
Navigazione
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.