Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Ferrara / Il Polo sulla comunicazione sostenibile. Industria & ambiente alla portata dei cittadini

Il Polo sulla comunicazione sostenibile. Industria & ambiente alla portata dei cittadini

Il progetto ha lo scopo di avvicinare la cittadinanza al contesto produttivo che insiste nelle aree urbane. Il Polo Chimico e Industriale di Ferrara infatti, sorge a ridosso del centro cittadino. \r Nello specifico il progetto intende informare la cittadinanza sugli aspetti ambientali che possono essere generati dal Polo industriale, ma anche quali sono le politiche e le buone pratiche che vengono adottate dalle imprese e dalla pubblica amministrazione. Tutto ciò per accrescere la consapevolezza della comunità su quello che succede intorno a loro e soddisfare la domanda di informazioni su cui enti territoriali e imprese sono chiamati sempre più a rispondere. A tal fine, strumenti e azioni che verranno messe in campo con il progetto sono incentrati da una parte a conoscere quali sono le reali esigenze di informazione della cittadinanza e dall'altra a rispondere a tale bisogno in maniera mirata e integrando gli strumenti di comunicazione già esistenti e di diffusione a larga scala. \r Nello specifico le azioni che si metteranno in atto sono: \r Azione 1 - Indagine rivolta alla cittadinanza; \r Azione 2 - Visite guidate nella realtà industriale di Ferrara \r Azione 3 - seminari tematici \r Azione 4 - Integrazione dei canali di comunicazione \r Azione 5 - Pagine web \r Azione 6 -Monitoraggio e verifica del progetto. \r Il successo del progetto dipende quindi molto dal grado di coinvolgimento della cittadinanza. Le modalità di indagine rivolta alla cittadinanza e i canali di comunicazione utilizzati sono individuati in modo da garantire il più ampio coinvolgimento di studenti e cittadinanza. Seminari tematici presso le circoscrizioni e visite all'interno del Polo Chimico ottengono l'attenzione dei cittadini maggiormente interessati, mentre le pagine web e le newsletter raggiungono una popolazione più numerosa. Altro aspetto fondamentale del progetto è la sua capacità di aggregare i diversi soggetti, creando le sinergie necessarie per favorire la coesistenza delle esigenze di sviluppo economico e di tutela dell'ambiente sul territorio. Il progetto infatti prevede un coinvolgimento attivo di diversi soggetti istituzionali - CEA, Servizi Ambiente e Comunicazione delle pubbliche amministrazioni -, economici - Aziende e associazioni industriali - e sociali - scuole, Comitati cittadini, associazioni dei lavoratori -.\r \r Attività svolte:\r INDAGINE RIVOLTA ALLA CITTADINANZA\r Fra maggio e giugno 2010 è stata svolta un'indagine sulla percezione della cittadinanza sulle aree industriali che ha coinvolto oltre mille intervistati, distribuiti su l'intero territorio comunale. I risultati hanno aiutato a definire una serie di azione comunicative per soddisfare la richiesta di informazioni dei cittadini. \r VISITE GUIDATE\r E' stata strutturata un'offerta didattica sulle attività del Polo industriale di Ferrara e diffusa a tutte le scuole di ogni ordine e grado. Le scuole della provincia di Ferrara hanno risposto numerose e a iscrizioni oramai chiuse sono pervenute oltre venti richieste per un totale di quasi 930 studenti, provenienti da tutta la provincia. I tecnici del Polo di Ferrara accompagneranno le scolaresche in un percorso di conoscenza che si articola in lezioni in classe e visite agli impianti presso il Polo.\r Hanno aderito: 5 Istituti d'istruzione secondaria II grado - due licei e tre istituti tecnici -; 5 istituti di istruzione secondari di I grado, due della città di Ferrara, tre provenienti dalla provincia; 9 scuole elementari con classi generalmente di IV e V, la maggior parte provenienti da zone periferiche della città per un totale di 46 classi.\r L'attività parte il 18 febbraio e terminerà a fine maggio con un impegno settimanale.\r SEMINARI TEMATICI\r Per coinvolgere i cittadini, un target più ampio rispetto agli studenti, sono stati programmati tre seminari tematici:\r - 1° seminario "La sicurezza nel Polo industriale: un valore per i lavoratori e per i cittadini" il 10 marzo 2011, presso biblioteca Bassani;\r - 2° seminario "Il motore dell'innovazione: formazione, ricerca, sviluppo" il 14 aprile 2011 presso il Polo Industriale;\r - 3° seminario "Applicazione quotidiana dei prodotti del Polo Industriale" il 17 maggio presso il Liceo Ariosto.\r MATERIALE INFORMATIVO\r A supporto delle visite presso il Polo è stata realizzata una brochure che illustra le attività delle aziende insediate all'interno del Polo. La brochure semplice nel linguaggio descrive i processi produttivi che ivi risiedono e l'impegno per l'ambiente delle aziende.\r Sarà inoltre sviluppata una pubblicazione al termine di questa fase progettuale che raccoglierà i risultati delle attività
None
CSDA "A.Carpeggiani"della Provincia di Ferrara, U.O. Decentramento e Relazioni con i cittadini - Circoscrizioni e Ufficio Relazioni con il Pubblico -, IFM S.C.arl, ECEF - Emas per la Chimica e l'Energia a Ferrara -, Unindustria Ferrara, Organizzazioni sindacali:FILCEM-CIGL, UILCEM,FEMCA CISL, ARPA Emilia-Romagna - Sezione Provinciale di Ferrara
Area industriale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Distretto industriale
Strategie partecipate e integrate
12/01/04
18
€ 28.000
0
Co finanziato da Regione Emilia Romagna - Bando INFEA CEA 2009 -, Comune di Ferrara, Provincia di Ferrara.
Elisabetta Martinelli
http://servizi.comune.fe.it/index.phtml?id=4387
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.