Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Ferrara / Alla portata di tutti. Strumenti innovativi per la sostenibilità

Alla portata di tutti. Strumenti innovativi per la sostenibilità

La nuova stagione delle Agende 21 locali si è avviata ormai verso la realizzazione di azioni "mature" per la sostenibilità - dall'Agenda 21Locale all'Azione 21Locale - attraverso l'adozione di strumenti applicativi quali la contabilità ambientale, Sistemi di Gestione Ambientale, Bilancio Sociale, Acquisti verdi, applicabili come tali o integrati fra loro. In questo contesto culturale, il titolo dato al progetto sottintende una modalità di approccio friendly alla gestione ambientalmente sostenibile di edifici, processi e prodotti, senza dover ricorrere agli strumenti classici e riconosciuti della gestione ambientale, la cui applicazione è impegnativa e costosa. L'obiettivo è raggiungere nuove tipologie di attori ancora lontani dell'educazione alla sostenibilità, come MICROIMPRESE, CENTRI SOCIALI ANZIANI, POLISPORTIVE, e indurre altre realtà come i CENTRI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE - CEA - e le FATTORIE DIDATTICHE a una riflessione sulla necessità di coerenza dell'agire sostenibile anche nella gestione dei luoghi ove questa viene insegnata. Le realtà individuate sono attori importanti del territorio, non solo come realtà economico produttive, ma anche come soggetti coinvolti nelle dinamiche ambientali e sociali dell'ecosistema in cui sono inserite, particolarmente delicato perché prevalentemente in ambito urbano. Per sviluppare in modo semplice e concreto il progetto si utilizzerà "ECOMAPPING", uno strumento che è stato creato per analizzare, gestire e comunicare le prestazioni ambientali. Nato in ambito europeo, è uno strumento gratuito a disposizione delle aziende e delle istituzioni che possono utilizzarlo non a fini di lucro. L'innovatività e nello stesso tempo la semplicità dello strumento è data dalla possibilità di definire visivamente i singoli impatti ambientali, direttamente dagli operatori stessi. L'elaborazione di eco-mappe su criticità ambientali relative a acqua, suolo, aria, gestione rifiuti ecc. non costituisce il solo obiettivo: la loro importanza risiede anche nell'intrinseca funzione di strumenti partecipativi al processo di apprendimento che induce nell'immediato ad agire positivamente e ad ottenere risultati di sostenibilità. L'adozione di questo strumento volontario, come volontari sono tutti gli strumenti applicativi per la sostenibilità, consente quindi un approccio semplice e diretto al percorso che porta all'Analisi Ambientale Iniziale, e la possibilità di ridurre successivamente gli impatti e risparmiare risorse.
None
CSDA Carpeggiani - FE - CEA ANIMA MUNDI - FC - CEASS L'OLMO - MO -
Area industriale
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
0
Industria, Strategie partecipate e integrate
01/01/07
12
€ 0
Ministero dell'Ambiente
Bando INFEA 2006/2007
None
No file
No file
No file
No file
archiviato sotto: ,
Navigazione
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.