Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Cuneo / Raccolta rifiuti porta a porta – Comune di Cuneo

Raccolta rifiuti porta a porta – Comune di Cuneo

Con l’avvio della raccolta porta a porta, il Comune di Cuneo ha visto aumentare esponenzialmente la raccolta differenziata.

Nel corso del 2012 l’Amministrazione comunale ha definito gli indirizzi da fornire al Consorzio Ecologico Cuneese (CEC) per la redazione del nuovo appalto per la raccolta e trasporto dei rifiuti urbani. Il Consorzio comprende 54 Comuni del bacino cuneese.

Come elemento innovativo e strategico è stato previsto l’indirizzo di attivare la raccolta “porta a porta” sulla Città di Cuneo. A tal proposito sono stati numerosi i contatti tra l’Amministrazione stessa ed il CEC, utili a valutare specifici aspetti correlati a tale modalità di raccolta. Il percorso intrapreso ha avuto inizio il 20/04/2012 quando l’Assemblea consorziale del CEC, composta dai rappresentanti dei 54 Comuni del bacino cuneese, ha deliberato di prevedere – nell’ambito del successivo appalto per il servizio di raccolta rifiuti urbani, raccolte differenziate e servizi accessori previsto per 19 Comuni tra i quali quello di Cuneo – il passaggio dal sistema “stradale” al sistema “domiciliare” (porta a porta). Successivamente  sono state svolte diverse analisi tecniche e politiche utili per definire nel dettaglio le linee guida da fornire al CEC per la predisposizione del nuovo capitolato che è stato successivamente pubblicato. In seguito si è svolta la gara per l’affidamento del nuovo servizio (appalto settennale). Per quanto riguarda il porta a porta, la nuova modalità di raccolta è partita a maggio 2014.

E’ stata effettuata una massiccia campagna comunicativa a sostegno dell’avvio del porta a porta, aspetto nevralgico ed essenziale per permettere il raggiungimento degli obiettivi preposti. Tra i vari aspetti, sono stati svolti incontri specifici con gli amministratori di condominio, con tutte le famiglie del territorio comunale mediante serate ad hoc previste in diverse sale cittadine, la consegna del materiale necessario allo svolgimento della nuova raccolta, la preparazione dei calendari per la raccolta, apposita ordinanza sindacale per definire tutti gli aspetti legati al porta a porta, oltre all’aggiornamento del sito internet.

L’obiettivo in esame, fondamentale per l’Amministrazione comunale, ha visto un’intensa attività del personale coinvolto per rispondere e dare chiarimenti a tutti i cittadini che hanno avuto quesiti sulla nuova modalità di raccolta, per aver gestito con il CEC tutte le problematiche che sono emerse, per aver effettuato tutti i sopralluoghi del caso.

Grazie all’avvio del porta a porta la raccolta differenziata ha raggiunto punte del 73% negli ultimi mesi del 2014 (nel 2013 la percentuale di raccolta differenziata era pari a circa il 42%). Anche nel corso dei primi mesi del 2015, si riscontrano percentuali di raccolta differenziata comprese tra il 70 e il 72%, confermando pertanto gli ottimi risultati raggiunti nei primi mesi di avvio della nuova modalità di raccolta. Si sta ponendo inoltre, con la collaborazione della Polizia Municipale, molta attenzione agli abbandoni di rifiuti, cercando di reprimerli con tutti i mezzi a disposizione quali, ad esempio, la posa di telecamere mobili.

Al fine di fornire un valido aiuto ai cittadini per migliorare le modalità di conferimento dei rifiuti urbani, il CEC e il Comune di Cuneo hanno pubblicato nel 2013 un “Manuale per una corretta Raccolta Differenziata”, manuale che intende dare maggiori informazioni sulle tipologie di rifiuti conferibili come differenziati, chiarendo quali possono essere conferibili e quali no, offrendo consigli utili e spiegandone anche il loro percorso dopo la raccolta.

Nella seconda parte del manuale è stato inoltre inserito un dizionario con oltre 400 voci che corrispondono a oggetti di uso quotidiano con la relativa categoria di rifiuto: i rifiuti sono elencati in ordine alfabetico, nella prima colonna è indicato il tipo di rifiuti e nella seconda il tipo di materiale. Il manuale è distribuito gratuitamente ed è consultabile sul sito del Comune e del CEC.

Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Comune
Rifiuti
Marco Piacenza
raccoltadifferenziata@cec-cuneo.it
http://www.cec-cuneo.it/
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.