Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Cremona / AG 21 Cremona migliora Cremona

AG 21 Cremona migliora Cremona

Il progetto prevede un avvio caratterizzato dal coinvolgimento dei soggetti con potenziale significativa rappresentatività, operazione che si realizza in una situazione favorevole, visti i buoni e continui rapporti presenti tra Amministrazione comunale e le varie associazioni presenti sul territorio. L'attività interna all'Ente, in parte già svolta, ha visto un forte interesse da parte di alcuni settori ed una disponibilità ad operare secondo modalità e principi di sostenibilità. La nascita del Forum permanente risulta essere il passaggio successivo; è prevista l'attivazione in breve tempo degli strumenti necessari al suo corretto funzionamento, quali il regolamento, e si prevede di articolarne l'impostazione in modo da rendere operativo il contributo dei partecipanti al Forum stesso. La ricerca dell'equilibrio tra la funzione di stimolo, delegata al Comune, e la rappresentatività e partecipazione degli attori del Forum risulta garantita dalla creazione di organi quali la segreteria tecnico-organizzativa ed il Coordinamento permanente. La suddivisione in gruppi tematici garantisce, altresì, la condivisione di linguaggi, conoscenze ed obbiettivi. Il ruolo del Forum non risulta sminuito da questa strutturazione in quanto qualunque decisione pianificatoria e programmatica è comunque delegata al Forum stesso. La fase conclusiva del progetto consiste nella redazione del Rapporto sullo Stato dell'Ambiente del territorio interessato ed inizia con la creazione dei corretti supporti informatici per poi realizzarsi attraverso l'individuazione dell'opportuno set di indicatori e delle problematiche "ambientali". La redazione dello stato dell'ambiente prevede il coinvolgimento dei componenti del Forum, non solo nella fase di approvvigionamento dei dati, ma anche nel processo di approvazione del Rapporto, questo a garanzia e testimonianza della presa di coscienza comune della realtà cremonese. Il processo, che vede un'importante e fondamentale partecipazione del personale interno dell'Ente, prevede il coinvolgimento di consulenti esterni con esperienza su questo tipo di percorsi nella realtà locale. I compiti delegati ai consulenti sono di tipo tecnico e specialistico; l'Ente intende mantenere tutti ruoli decisionali di coordinamento e pianificazione ed al contempo crescere e formarsi dal punto di vista tecnico. Nell'ambito del progetto si è scelta una figura di cofinanziatore, AEM, delegato a sostenere oneri di comunicazione, in quanto il Comune di Cremona vuole essere l'unico referente del processo nella fase iniziale e vuole poter considerare come partner qualunque soggetto, con potenziale significativa rappresentatività, che prenderà parte al Forum.
Bando Agenda 21 locale 2002 del Ministero dell'Ambiente
AEM
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
0
Strategie partecipate e integrate
12/11/04
18
€ 130.000
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L 2002 ? 59.758,97
Cinzia Vuoto
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.