Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Cinisello Balsamo / Progettare e partecipare il verde

Progettare e partecipare il verde

Il progetto nasce dalla convinzione del fondamentale valore del verde pubblico per la qualità e la sostenibilità dell'ambiente urbano, in una situazione fortemente antropizzata, con investimenti per lo sviluppo quantitativo e qualitativo delle aree verdi e del patrimonio arboreo ed attraverso la progettazione partecipata ed il coinvolgimento dei cittadini. I principali filoni di intervento sono stati: -l'aumento delle aree verdi realizzate; -l'istituzione di un parco locale di interesse sovracomunale; -la cura e l'arredo delle aree, in particolare con giochi per i bambini; il censimento, l'incremento e la manutenzione del patrimonio arboreo; la progettazione partecipata con due scuole cittadine di altrettante aree -l'adozione del Regolamento del verde,con l'attivazione di un servizio di consulenza specialistico,la ricerca del coinvolgimento delle associazioni e delle attività economiche per l'adozione delle aree; -l'impegno per la sicurezza e il corretto uso,con la sorveglianza affidata al volontariato e le convenzioni con associazioni; -le attività di animazione,i convegni,le mostre,le pubblicazioni, per diffondere maggiore conoscenza e senso di appartenenza; -il censimento dell'avifauna e l'inserimento degli allocchi; -la sperimentazione di strumenti di mitigazione ambientale - barriera verde fonoassorbente, fitomonitoraggio -. e i risultati conseguiti: -5 nuovi parchi dal 1996 al 2000, per 100.000 mq di verde in più; -l'avvio del Parco parco locale di interesse sovracomunale "Grugnotorto-Villoresi"; -Un maggior uso delle aree attrezzate,in particolare da parte dei bambini con i genitori; -4 aree adottate, una diecina di aree convenzionate con il volontariato e le circoscrizioni; -1 barriera fonoassorbente,a verde e plastica riciclata, presso la una scuola, che ha ridotto il rumore di ben 5 dB; -Interventi di fitocontenimento presso due scuole, conseguenti la campagna di fitomonitoraggio.
Il progetto ha voluto affrontare la situazione del verde in città in un'ottica globale, per riscoprire e valorizzare le due insostituibili funzioni del verde urbano: quella ecologica, cioè quale fattore di miglioramento della qualità della vita urbana ed indicatore di sostenibilità di un ambiente urbano, caratterizzato da un uso intenso del territorio e da una rilevante densità abitativa, ma anche con una funzione sociale, di incontro tra i gruppi e le generazioni, a partire dai bambini, con la ricerca del coinvolgimento dei cittadini, per rafforzare il senso di appartenenza a una comunità. Gli obiettivi prioritari sono stati la programmazione di un intervento pluriennale di sviluppo quantitativo delle aree e del patrimonio arboreo, interventi di riqualificazione ed arredo, con il reperimento di risorse finanziarie certe; l'adozione di norme regolamentari; il coinvolgimento dei cittadini nella progettazione, gestione e uso corretto dei parchi e giardini; l'istituzione di un parco locale di interesse sovracomunale, con l'avvio delle prime realizzazioni.
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Comune
Territorio e Paesaggio
01/01/95
96
€ 4.026.814
Marina Lucchini
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.