Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Cinigiano / Dal patrimonio territoriale alla residenza sociale nel territorio dell'Amiata grossetana - Cinigiano GR -

Dal patrimonio territoriale alla residenza sociale nel territorio dell'Amiata grossetana - Cinigiano GR -

La Comunità Montana Amiata Grossetano, comprende un'area di Kmq 706,4, comprendente 8 comuni: Arcidosso, Castel del Piano, Castell'Azzara, Cinigiano, Roccalbegna, Santa Fiora, Seggiano e Semproniano. Seppure appartenenti ad un unico territorio montano, i centri abitati sono molto diversi fra loro, in ampiezza, popolazione, storia e dislocazione. In generale il paesaggio montano rimane un tratto comune per tutto il territorio della Comunità Montana, seppure con variate nuances che vanno da un paesaggio prettamente montano, a quello collinare con vocazione prettamente rurale. Il complesso montano e collinare amiatino costituisce un insieme territoriale connotato e riconoscibile nei suoi aspetti paesaggistici, ambientali e insediativi, in quanto giacimento di forti caratteri di identità depositati nel tempo lungo la sua storia millenaria. Tali caratteri identitari sono pertanto espressione di un rapporto coerente, ancora osservabile, tra attività umane e risorse territoriali da assumere oggi come patrimonio collettivo e condiviso del territorio. Il progetto si è concentrato sui valori territoriali dell'area amiatina, a partire dai quali la comunità montana e i comuni associati possano intraprendere un percorso strutturato e multisettoriale di intervento politico, sociale e urbanistico, che si fondi su due azioni principali: - il riconoscimento delle risorse locali per la definizione del Patrimonio Territoriale dell'Amiata grossetano, orientato alla riattivazione di economie locali endogene, in grado di favorire processi di ripopolamento e percorsi di recupero dei centri storici; - la promozione sperimentale di nuove politiche abitative per contrastare lo spopolamento dell'area, attraverso l'intervento diretto delle amministrazioni locali e della comunità montana, con la promozione di nuove economie locali e di politiche abitative costruite sul profilo dei nuovi abitanti del territorio e sulle disponibilità di un patrimonio abitativo esistente. Le strategie di recupero dei centri storici finalizzate al loro ripopolamento, si fondano sulla attivazione di uno sviluppo locale incardinato sulle risorse patrimoniali del territorio. Il programma casa, attuato attraverso un Programma Integrato di Intervento che ha localizzato gli ambiti urbani da sottoporre a riqualificazione tramite finanziamento pubblico con i soldi che la RT ha stanziato per il programma casa, declinato sul territorio amiatino all'interno delle strategie territoriali individuate persegue inoltre l'obiettivo di ricostituire e/o di recuperare la proprietà pubblica. I valori immobiliari depressi del mercato amiatino hanno consentito ai Comuni di accedere all'acquisto e al recupero di immobili da poter dare in affitto a canone controllato. L'offerta di abitazioni così generata è fortemente diversificata sia sotto il profilo qualitativo che sotto il profilo quantitativo, che vede un'equa distribuzione di alloggi su tutto il territorio coperto dai comuni associati integrata ai progetti di recupero urbano previsti dai programmi triennali di ciascun Ente.
Progetto selezionato per la Categoria A - Piani e Programmi - nell'ambito della III Edizione del Premio del Paesaggio
Centro storico
Inferiore a 10.000 abitanti
Comunità montana
Edilizia e Urbanistica, Territorio e Paesaggio
€ 34.286
Fondo Europeo di Sviluppo Regionale
Gianfranco Gorelli
1015_330.pdf — 3932 KB
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.