Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Busto Arsizio / Centro del Riutilizzo del Comune di Busto Arsizio

Centro del Riutilizzo del Comune di Busto Arsizio

Il Centro del Riutilizzo del Comune di Busto Arsizio rappresenta una vera e propria iniziativa di riduzione dei rifiuti, intervenendo con azioni di prevenzione e inserendosi a monte del ciclo di produzione. Il Centro affianca il CRM – Centro Multi Raccolta per intercettare i beni ancora in buono stato che i cittadini vorrebbero smaltire. E’ possibile, per i cittadini di Busto Arsizio, conferire 8 tipologie di beni: mobili, elettrodomestici, vestiario, pubblicazioni, utensili, oggetti per sport e svago, stoviglie e suppellettili e altro (passeggini, carrozzine, etc.).

I beni raccolti sono gestiti attraverso la collaborazione con usatoteche e onlus, con le quali Agesp, partner del progetto, ha sottoscritto degli accordi specifici, e potranno essere quindi destinati alla vendita presso il Centro stesso o presso negozi terzi, o ancora donati alle Onlus del territorio per beneficienza. Tutte le attività sono tracciate al fine di rendicontare con precisione i quantitativi di rifiuti evitati, i ricavi vengono utilizzati per la gestione del Centro stesso e per le iniziative di promozione.

Il progetto infatti  prevede che il Centro del Riutilizzo sia in grado di autofinanziarsi almeno per la gestione corrente; ciò è possibile classificando e organizzando i beni, attribuendogli un valore economico e favorendo una “catena dei riuso” che permetta a tutti gli attori coinvolti di partecipare sia alle fasi di consegna che a quelle di prelievo.

Un elemento chiave del progetto è quello della comunicazione e informazione ai cittadini, con un sistema web per valorizzare i beni raccolti.

Un altro elemento importante e simbolico del progetto è rappresentato dal fatto che il primo elemento ad essere riutilizzato è stata proprio la struttura che ospita il centro per il riutilizzo. E’ stata infatti data una seconda vita ad una struttura realizzata in occasione di Expo 2005 e da allora inutilizzata.

Il progetto si è classificato al secondo posto nella graduatoria regionale, relativa al Bando dei Centri del Riutilizzo, approvata con il Decreto Regionale n. 13814 del 08/11/2017. Il Bando è redatto, secondo i principi della L.R. 26/2003, ai fini del raggiungimento degli obiettivi di riduzione della produzione dei rifiuti ed alla ottimizzazione delle operazioni di riutilizzo.

Agesp S.p.A. con il supporto, al progetto, di ARS ambiente
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Comune
Rifiuti
01/01/17
100.000 Euro

Il contributo è stato finanziato tramite fondo regionale

Fabio Daverio
ecologia@comune.bustoarsizio.va.it
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.