Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Bolzano / Ordinanza per il divieto di mantenimento delle porte aperte in modo prolungato dei negozi e dei pubblici esercizi

Ordinanza per il divieto di mantenimento delle porte aperte in modo prolungato dei negozi e dei pubblici esercizi

Il Comune di Bolzano ha improntato la propria azione per aumentare l’efficienza energetica e la promozione di energie da fonti rinnovabili al fine di ridurre le emissioni di CO2 a partire dall’approvazione del “Piano per una città CO2 neutrale” nel 2010 e nel 2014 il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile per ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 20% entro il 2020.

Nell’aprile 2017 ha approvato una regolamentazione che dispone il divieto d’uso di dispositivi che consentano di mantenere aperti in modo prolungato gli accessi verso i locali interni nei quali sono siti bar, ristoranti e sale da ballo, negozi, magazzini di vendita all’ingrosso o al minuto, supermercati, ovvero il mantenimento delle porte aperte dei negozi e dei pubblici esercizi in modo prolungato quando sono in funzione impianti di riscaldamento, raffrescamento, climatizzazione o lame d’aria.

Tale regolamentazione riprende esattamente le linee guida di contenimento dei consumi energetici e consente di ridurre le gravi problematiche legate all’inquinamento acustico diurno e notturno dovute al funzionamento degli impianti tecnologici.

Progetto finalista del contest "Making Global Goals Local Practice" per la categoria Lotta contro il cambiamento climatico (SDG 13).

Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Energia
04/04/17
Emanuele Sascor
www.comune.bolzano.it/ambiente
Ordinanza_Verordnung_26_2017.pdf — 1348 KB
PORTE CHIUSE NEGOZI E BAR - approvata.pdf — 115 KB
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.