Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Bologna / Energicity

Energicity

Attualmente una delle principali sfide che gli stati europei si trovano ad affrontare è la riduzione delle emissioni di CO2, che contribuisce al cambiamento climatico. Questa problematica è particolarmente sentita nelle aree urbane che comprendono l’80% delle abitazioni e il 75% delle emissioni di biossido di carbonio.

Si tratta quindi dell’area dove concentrare gli sforzi principali in questo campo in quanto il miglioramento dell’efficienza energetica può portare a sostanziali risultati nella lotta contro il cambiamento climatico.

Il progetto affronta il problema della scarsità di metodi e strumenti che siano di facile utilizzo per misurare e visualizzare le emissioni di CO2 e per analizzare i livelli di efficienza energetica nelle aree urbane.

Il partenariato europeo, durante i tre anni di durata del progetto, ha raccolto dati standardizzati sull’efficienza energetica negli agglomerati urbani e li ha messi a disposizione di decisori politici, pianificatori e urbanisti per la stima delle possibili riduzioni di CO2.

Il progetto ha raccolto le conoscenze e i dati già disponibili per la misurazione dell’efficienza energetica e delle emissioni di CO2, la mappatura termica e l’uso di dati multi e iperspettrali per la classificazione delle superfici dei tetti necessaria per la definizione dei metodi per la mappatura termica e delle emissioni nelle aree urbane.

Un’ampia gamma di dati digitali è stata raccolta nelle sette città partner (Budapest, Praga, Monaco, Bologna, Treviso, Ludwigsburg e Velenje) attraverso indagini aeree e sul territorio.

Le aree urbane selezionate sono state sorvolate per la raccolta di termografie che consentono di individuare perdite di calore degli edifici, caratteristiche del terreno e anche oggetti sotto terra.

Questi dati verranno sono stati analizzati sulla base di indicatori standardizzati e inseriti in un Sistema Spaziale di Supporto alle Decisioni (Spatial Decision Support System - SDSS) per visualizzare e comparare la convenienza economica e le potenzialità delle differenti soluzioni offerte dalle energie rinnovabili. Una serie di azioni pilota nelle città partner ha verificato l’efficacia e la fattibilità del SDSS.

Risultati del progetto sono stati l’elaborazione di strategie e piani d’azione congiunti, lo sviluppo di strumenti transnazionali e la creazione di una struttura di gestione transnazionale permanente.

Questi consentiranno a pianificatori e autorità locali di delineare e quantificare misure e strategie per la riduzione delle emissioni di CO2 e dell’uso dell’energia, migliorando l’efficienza energetica e aumentando l’uso delle energie rinnovabili nelle città partner, contribuiranno alla definizione di linee guida rivolte a governi locali e europei per il raggiungimento dei loro obiettivi di aumento dell’efficienza energetica.

Università di Tecnologia ed Economia di Budapest (HU) (coordinatore del progetto) Comune di Bologna, sett. Ambiente(IT); Consorzio Veneto Energia - CEV (IT); Comune di Ludwigsburg (D); Distretto metropolitano Praga 11 (CZ); Dipartimento di Ingegneria civile, Ambientale e dei Materiali (DICAM), Alma Mater Studiorum Università di Bologna (IT); Centro di Eccellenza per l’Energia Rinnovabile, l’Efficienza Energetica e l’Ambiente - CERE (A); Istituto di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS (IT); Comune di Monaco, sett. Salute e Ambiente (D); Agenzia dell’Energia della Regione Savinjska, Saleska and Koroska – KSSENA (SL)
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Energia
01/03/10
36
2.490.500
UE

Progetto finanziato dal Central Europe Programme (Cooperazione Territoriale Europea)

energycity@energycity2013.eu
http://www.energycity2013.eu/
energicity_progetto.pdf — 0 KB
energicity_finalpublication.pdf — 0 KB
energicity___final_recommendations.pdf — 0 KB
No file
Navigazione
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.