Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Bologna / BLUE AP Bologna città resiliente

BLUE AP Bologna città resiliente

BlueAp

Il Progetto BLUE AP nasce con l’obiettivo di dotare la città di Bologna di un piano di adattamento al cambiamento climatico, che preveda anche la sperimentazione di alcune misure concrete da attuare a livello locale, per rendere la città meno vulnerabile e in grado di agire in caso di alluvioni, siccità e altre conseguenze del mutamento del clima.

Il Comune di Bologna coordina il progetto, che coinvolge altri tre partner: Kyoto Club, Ambiente Italia e ARPA Emilia Romagna. Il lavoro di pianificazione e sperimentazione svolto con BLUE AP nella città di Bologna, permetterà la realizzazione di linee guida per la definizione di analoghi Piani di Adattamento, che potranno essere adottati da tutte le città italiane di medie dimensioni.

Bologna sarà quindi la città – pilota che per prima in Italia avrà gli strumenti per affrontare la sfida del cambiamento climatico, ritenuta ormai una priorità a livello europeo e nazionale.

Il progetto prevede inoltre l’elaborazione di uno schema economico, che costituirà uno strumento utile per valutare le modalità di finanziamento delle azioni identificate e per permetterne la concreta realizzazione: ad esempio, ricorrendo a Partenariati Pubblici – Privati, a fondi internazionali e a finanziamenti della Banca Europea per gli Investimenti, per le città che individueranno l’esigenza di creare infrastrutture ambientali.

Obiettivi generali

- Definire il Piano di Adattamento al cambiamento climatico per la città di Bologna, grazie a un processo partecipativo che vede coinvolti istituzioni, cittadini e alcune imprese del territorio;

- Dotare la città di Bologna di un Piano di Adattamento, inteso come strumento efficace e testato per affrontare i mutamenti climatici, che preveda azioni, misure concrete, responsabilità specifiche e tutti i dettagli per una pronta e accurata attuazione;

- Realizzare un sistema informativo innovativo che integri dati ambientali e sociali, in grado di produrre nuove informazioni sui rischi ambientali e sulle migliori strategie per affrontarli;

- Aumentare la consapevolezza di autorità locali, attori socio-economici e cittadini dei rischi reali connessi al mutamento climatico nel territorio bolognese, motivandoli verso l’adozione di comportamenti più attenti all’ambiente e alla gestione responsabile delle risorse idriche;

- Offrire agli stakeholders del territorio, impegnati sul Progetto, un supporto tecnico e formativo per pianificare e attuare alcune delle azioni definite nel Piano di Adattamento: il Progetto svolgerà infatti anche un ruolo di “start-up”, avviando azioni pilota sul territorio bolognese, con la partecipazione di imprese e attori locali;

- Controllare e valutare l’efficacia e la sostenibilità delle azioni attuate e dei risultati emersi nel corso della realizzazione del Progetto;

- Condividere e comunicare le linee guida e i risultati del Progetto, promuovendone la diffusione e lo scambio del know-how generato, per permettere ad altre comunità locali di utilizzare i modelli sviluppati;

- Comunicare i risultati del progetto a livello locale, nazionale ed europeo.

Risultati attesi

- Analisi delle dinamiche del cambiamento climatico nel territorio bolognese: vulnerabilità, rischi, opportunità;

- Realizzazione di un Piano Locale di adattamento ambientale per la città di Bologna;

- Attuazione di azioni – pilota sul territorio bolognese, da concordare e realizzare con attori pubblici e privati;

- Realizzazione di un sistema informativo integrato per la produzione di nuove informazioni e soluzioni sui rischi climatici;

- Mobilitazione e maggiore consapevolezza circa i rischi connessi al cambiamento climatico, da parte di stakeholders, autorità locali, cittadini e imprese.

- Definizione di linee guida per la realizzazione di Piani di Adattamento al mutamento climatico, con una metodologia per la valutazione tecnica ed economica delle azioni;

- Realizzazione di applicazioni web interattive e di numerosi strumenti di comunicazione per la più ampia diffusione del Progetto e dei suoi risultati.

Fonte: LIFE projects database e sito web del progetto

Kyoto Club, Ambiente Italia, ARPA Emilia Romagna
Area urbana
Da 100.000 a 1.000.000 abitanti
Comune
Strategie partecipate e integrate, Territorio e Paesaggio
01/10/12
36
986.049
UE
LIFE

Cofinanziamento programma LIFE+: 493.024 euro

Giovanni Fini
ambientecomune@comune.bologna.it
http://www.blueap.eu/site/
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.