Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Avezzano / A21AVZ - AGENDA 21 AVEZZANO

A21AVZ - AGENDA 21 AVEZZANO

Il progetto si propone di realizzare un piano di azioni ambientali, condiviso da tutti gli attori locali - popolazione, associazioni di categoria, enti pubblici, ecc. -, strutturato secondo quanto indicato nel manuale ANPA, ora APAT, ? Linee guida per le Agende 21 in Italia", che fa riferimento al modello ICLEI ? the international council for local ienvironmental initiatives" e rivolto al comprensorio del Comune di Avezzano - AQ -. Le attività sottoindicate, in cui è suddiviso il progetto, sono coerenti con le 3 funzioni principali - individuazione e coinvolgimento del pubblico e dei partner, predisposizione del quadro diagnostico, gestione del progetto - che devosso essere svolte dalle autorità locali per attivare il processo di realizzazione dell'Agenda21 locale: Individuazione e coinvolgimento della popolazione locali per svilupparne l'interesse nei confronti delle problematiche ambientali locali. Questa attività comprende in particolare l'ativazione di un forum permanente di Agenda 21 dal quale, grazie anche al contributo tecnico-scientifico, di expertise e di know how consulenti esterni, ci si attende la definizione preliminare di strumenti idonei a dotare il comune di Avezzano di un adeguato quadro diagniostico della situazione ambientale comunale, correlato non solo con le prescrizioni di legge ma anche con le esigenze evidenziate dalle popolazione dal territorio: Tramite la predisposizione di un adeguato quadro diagnostico, il comune di Avezzzano si doterà del sistema di monitoraggio necessario per la redazione del Rapporto sullo Stato dell'Ambiente, tramite il quale sarà possibile svolgere attività di reporting ambientale, sulla base di indicatori selezionati, aggiornabili e confrontabili e quindi valutare l'evoluzione della sostenibilità ambientale in loco. In questo ambito, un ruolo importante spetta al censimento ed alla valutazione delle iniziative e delle atttività dei soggetti operanti in loco, dal quale l'ammnistrazione comunale potrà ricavare utili informazioni per l'attuazione di politiche locali basate sulle correlazioni tra attivtà econmiche e pressione sul territorio. Verrà redatta la prima edizione del RSA di Avezzano.
Bando Agenda 21 locale 2002 del Ministero dell'Ambiente
None
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
0
Strategie partecipate e integrate
12/11/04
18
€ 215.000
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L 2002 euro 149.758,97
Francesco Di Stefano
No file
No file
No file
No file
Navigazione
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.