Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Aosta / AOSTA 21 - S.AMB.A. Sostenibilità Ambientale Aosta

AOSTA 21 - S.AMB.A. Sostenibilità Ambientale Aosta

L'Amministrazione comunale di Aosta ha individuato nel processo di Agenda 21 un percorso che può accelerare e rendere più efficaci le strategie ambientali puntando soprattutto su un coordinamento reale tra i diversi comparti dell'intervento pubblico e sulla leva dell'informazione, della partecipazione e della responsabilizzazione in campo territoriale e ambientale. L'Amministrazione ritiene che pria ancora di puntare, attraverso i meccanismi di partecipazione previsti da Agenda 21L, ad ottenere un elevato grado di corresponsabilizzazione da parte della collettività, sia giusto avviare un processo che punti a migliorare le performances ambientali dei servizi pubblici e ad ottenere la certificazione prevista dal sistema ISO 14000. Questo progetto, avviato nel dicembre 2000 con la decisione di intraprendere il percorso per l'ottenimento della certificazione UNI EN ISO 14000 rappresenta già parte integrante del processo Agenda 21. Il Progetto Agenda 21 locale del Comune di Aosta si configura dunque come la logica estensione al complesso delle tematiche connesse all'ambiente e alla qualità della vita e all'intera collettività dei principi di sostenibilità e di efficienza ambientale perseguiti attraverso il percorso di certificazione ambientale ISO 14000. Ad Aosta il percorso di Agenda 21 L passa attraverso alcuni snodi fondamentali: 1.l'avvio del percorso di certificazione ISO 14000 attraverso la creazione di una struttura di supporto e direzione del processo, che si occuperà anche di A21L - gennaio-febbraio 2001 -; 2.l'attivazione di un FORUM rappresentativo delle realtà e dei soggetti significativi per l'ambiente e la qualità della vita - maggio-giugno 2001 -; 3.la definizione, sulla base delle risultanze delle indagini ambientali e del confronto operato dal Forum, di una strategia condivisa, da coordinarsi con gli indirizzi della Politica Ambientale definiti in sede di percorso di certificazione ISO 14000; 4.le redazione di un Report sullo STATO DELL'AMBIENTE, inteso come approfondimento dell'Analisi ambientale svolta nell'ambito del processo di certificazione - dicembre 2001 -; 5.un'opera di costante informazione, sensibilizzazione e stimolo alla partecipazione rivolta alla cittadinanza - da maggio 2001 fino alla fine del progetto -; 6.la redazione di un PIANO D'AZIONE che definisca le cose da fare, le responsabilità, i ruoli.
Cofinanziamento del Ministero dell'Ambiente Bando A21L - 2000 -
None
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
0
Strategie partecipate e integrate
01/12/00
18
€ 226.208
Ministero dell'Ambiente
Cofinanziamento Ministero dell'Ambiente del 68,5% pari a 154940 euro
Marco Framarin
No file
No file
No file
No file
archiviato sotto: ,
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.