Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Comune / Comune di Alessandria / PRACTISE - Promozione di azioni riproducibili in altre comunità locali per il miglioramento della sostenibilità energetica

PRACTISE - Promozione di azioni riproducibili in altre comunità locali per il miglioramento della sostenibilità energetica

Il progetto PRACTISE, finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Energia Intelligente per l'Europa, è un progetto transnazionale che sostiene, in un quadro di sussidiarietà, l'attuazione delle politiche e degli indirizzi dell'Unione Europea nelle comunità locali coinvolte. Il progetto PRACTISE indirizza le città coinvolte verso la creazione di una Comunità Energetica Sostenibile - SEC -. Le SEC possono essere definite come comunità locali in cui politici, progettisti, attori commerciali e cittadini cooperano attivamente per dimostrare e sviluppare elevati livelli di fornitura e utilizzo di energia sostenibile, favorendo l'energia rinnovabile e l'applicazione di misure di efficienza energetica in tutti i settori d'utilizzo. Le aree target di questa azione chiave corrispondono a tre assi principali: azione politica; cittadinanza energetica; mercato dell'energia locale. Il progetto prevede la realizzazione di attività ad ampio spettro finalizzate alla promozione dell'efficienza energetica, dell'uso di energie alternative. L'obiettivo principale viene perseguito attraverso i seguenti obiettivi secondari: 1. Creazione di una cultura diffusa di condivisione ed adesione ai principi della sostenibilità energetica e mobilitazione degli attori locali dell'energia; 2. Individuazione puntuale e contrasto delle barriere non tecnologiche che ostacolano - nei territori di riferimento del progetto - una più ampia sostenibilità energetica; 3. Razionalizzazione dell'uso dell'energia e promozione dell'impiego di energie rinnovabili per il patrimonio immobiliare pubblico e privato. Il Progetto PRACTISE si svolgerà in 4 paesi che hanno contesti energetici differenti. La partnership del progetto è composta da organizzazioni transnazionali e locali. Il progetto sviluppa un complesso di azioni non tecnologiche propedeutiche all'affermazione ed alla condivisione nelle comunità locali di modelli più sostenibili di consumo e produzione dell'energia. Il metodo di intervento prevede che le amministrazioni locali perseguano gli obiettivi del progetto su due distinti livelli: l'Ente ed il Territorio. Ai fini di migliorare le performance energetiche, gli enti locali coinvolti intervengono in modo diretto sul proprio patrimonio immobiliare e riducono i consumi modificando i servizi di illuminazione pubblica - senza pregiudicarne la qualità -. Gli interventi sugli edifici pubblici - municipi, scuole, teatri, ... - avranno un forte valore esemplare per la comunità e, nel contempo, produrranno un impatto anche ai fini della razionalizzazione dei consumi, poiché il patrimonio immobiliare degli enti è molto rilevante. L'azione sul territorio è mirata a favorire l'insorgere della comunità di comportamenti e scelte energetiche sostenibili. Il perseguimento degli obiettivi sarà sviluppato nei territori coinvolti mediante una strategia partecipativa e metodologicamente riproducibile in altri contesti comunitari.
Dèpartement d'Ille et Vilaine - Francia -, Città di La Coru±a - Spagna -, Città di Ploiesti - Romania -, TTR - Gran Bretagna -, Provincia di Alessandria, Università del Piemonte Orientale - DISAV -, AMAG, Collegio Costruttori Edili Alessandria, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Alessandria, CIELE - Francia -, AILE - Francia -
Area urbana
Da 10.000 a 100.000 abitanti
Comune
Energia
01/01/07
36
€ 1.611.437
UE
Intelligent Energy Europe
669.620 euro saranno destinati alle azioni svolte dai partner italiani
Marco Italo Neri
www.energypractise.eu
689_193.pdf — 52 KB
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.