Tu sei qui: Home / Entra nella Banca Dati / Associazione / OrtiAlti APS / OrtiAlti

OrtiAlti

Il progetto OrtiAlti di Torino ha realizzato “orti di comunità” sui tetti non utilizzati di edifici di vario tipo (ostelli, scuole, biblioteche, supermercati).

Elemento chiave è la valenza dell’orto pensile come “dispositivo di rigenerazione urbana”, come nel caso di uno dei primi orti realizzati, quello su Casa Ozanam, un complesso di edifici ex industriali nel cuore di Borgo Vittoria, ora di proprietà della Città di Torino, adibito a foresteria per studenti-lavoratori e a sede di associazioni e cooperative sociali.

L’ortoalto è stato allestito sul tetto dell’edificio principale e, insieme agli alveari ospitati su un edificio adiacente, produce alimenti a km0 utilizzati dal ristorante e dalla scuola di cucina gestiti da una cooperativa sociale all’interno dello stesso complesso.

Dalla sua inaugurazione nel 2016, l’ortoalto si è aperto alla cittadinanza, grazie anche all’adozione di un “Regolamento di Gestione Condivisa dell’ortoalto”, divenendo sede di iniziative di inclusione sociale, riuso e riciclo, educazione ambientale, spettacoli teatrali e concerti.

Una delle iniziative ha coinvolto i ragazzi migranti richiedenti protezione internazionale ospitati nell’ostello di Casa Ozanam, che hanno potuto iniziare un percorso di inserimento lavorativo attraverso le attività di orticoltura ed apicoltura.

Il progetto OrtiAlti ha vinto il primo premio del concorso We-Women for Expo nel 2015

Area urbana
Oltre 1.000.000 abitanti
Comune
Strategie partecipate e integrate, Edilizia e Urbanistica
01/05/16
Compagnia di San Paolo, Fondazione Magnetto, Baghi srl, Imam Ambiente e Unipol
Elena Carmagnani
info@ortialti.com
http://www.ozanam.ortialti.com/
No file
No file
No file
No file
Buone pratiche di economia circolare

La Piattaforma ICESP (Italian Circular Economy Stakeholder Platform) raccoglie una selezione delle buone pratiche di economia circolare inviate dagli stakeholder italiani impegnati sul tema, tra cui l'ISPRA.

Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.