Ecomuseo Terra Felix

Il progetto “Ecomuseo Terra Felix” ha rivitalizzato, dopo anni di abbandono, il territorio di Succivo, in provincia di Caserta, restituendo all’agricoltura un ruolo fondamentale.
Polo culturale di riferimento per la sensibilizzazione e la promozione dell'ambiente, delle tradizioni artigianali, agro-alimentari ed eno-gastronomiche del territorio, l'”Ecomuseo” è stato voluto da Legambiente Campania, gestito dai volontari del circolo Legambiente Geofilos e finanziato da Fondazione con il Sud.
L’”Ecomuseo Terra Felix” si propone, in modo attivo, di orientare lo sviluppo del territorio in una logica di sostenibilità ambientale, economica e sociale, di responsabilità e di partecipazione dei soggetti pubblici e privati e dell’intera comunità locale. L'obiettivo è quello di creare una vera identità locale, come opportunità di sviluppo economico e di integrazione sociale, accrescendo il senso di appartenenza a uno dei territori culturalmente più connotati da storia e tradizioni della Campania. Il progetto “Ecomuseo Terra Felix” si realizza nel Casale di Teverolaccio di Succivo, una masseria del Seicento adornata da una torre aragonese, per decenni lasciata nell’incuria amministrativa.
Attraverso la ristrutturazione, la bonifica del giardino, la realizzazione di orti sociali e di un ecoristorante, il Casale di Teverolaccio di Succivo è divenuto il centro nevralgico e simbolico della riqualificazione di un’area ricca di risorse.
L’”Ecomuseo” è così un laboratorio di sviluppo territoriale innovativo e condiviso, che, a partire dai paesaggi rurali, reinterpreta il territorio in chiave di bellezza.
Sono previsti percorsi formativi, visite guidate, mostre, convegni e un sito internet dedicato all'Ecomuseo virtuale.

Il Progetto ha ricevuto la Menzione tematica per gli obiettivi raggiunti di - Legalità e paesaggio, lotta all’abusivismo attraverso la valorizzazione delle qualità territoriali - al Premio Nazionale del Paesaggio Edizione 2016 - 2017

UNPI (Unione delle Pro-Loco) della Provincia di Caserta, Federazione regionale FEDERHAND-FISH Campania, Cooperativa sociale Cantieri Giovani, comitato Don Peppe Diana, Associazione Libera Archeologia, Confederazione Italiana Agricoltori (CIA), Legambiente Campania, Comune di Succivo, Parrocchia dellaTrasfigurazione di Succivo, cooperativa EDIL Atellana.
Associazione
Territorio e Paesaggio
39
350.000 euro
Finanziamento della Fondazione con il Sud

Bando Storico – Artistico e Culturale
Aprile 2008

Antonio Pascale
comunicazione@terrafelix.eu
http://www.terrafelix.eu/TF/
No file
No file
No file
No file
Convenzione di Aarhus per l'accesso all'informazione ambientale

La Task Force on Access to Information dell'UNECE ha inserito GELSO tra i case studies on Electronic Information Tools per l'attuazione dell'art.5 della Convenzione di Aarhus.

Contest "Making Global Goals Local Practice"

Il Contest per la raccolta di buone pratiche di attuazione a livello locale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per l’ambiente si è concluso con la votazione dei progetti vincitori durante la Settimana Europea per lo Sviluppo Sostenibile (European Sustainable Development Week - ESDW).

Banche dati sulle buone pratiche

Selezione delle principali banche dati europee e italiane dedicate allo scambio di informazioni su progetti e buone pratiche.